OSSERVATORIO MADE IN

Domenica, 22 Luglio, 2018

Milano, apre Garage Italy: la "dolce vita" della vecchia Agip. 2000 ospiti Lapo invitati al Boulevard Certosa

Notizia del 09/11/2017

«Dolce vita 4.0». Luci tricolori all’esterno. Ambienti blu navy e Led avveniristici. Atmosfera futurista per l’apertura di «Garage Italia», nuovo hub creativo in piazzale Accursio all’interno dell’iconica ex stazione Agip Supercortemaggiore, restaurata dallo studio dell’architetto Michele De Lucchi.Il padrone di casa, vestito in completo bianco, è Lapo Elkann, direttore del progetto. I suoi ospiti sono arrivati da tutto il mondo. Li ha accompagnati a scoprire un luogo che per lui rappresenta «stile, passione, inventiva e bellezza in tutte le forme». Non sono mancate le sorprese. Svelata in anteprima mondiale la prima auto personalizzata con ologrammi: una Fiat 500 Abarth «con effetto speciale mapping, caleidoscopico, che rappresenta in maniera animata il mondo della personalizzazione e della customizzazione», ha spiegato Lapo.Tra i presenti, il sindaco Giuseppe Sala, la famiglia Elkann-Borromeo al completo (John Elkann con il padre Alain, la sorella Ginevra e la moglie Lavinia Borromeo), lo stilista Luca Rubinacci, Margherita Missoni e Marcelo Burlon. Inoltre, Nerio Alessandri, patron di Technogym, Ugo Brachetti Peretti, Arturo Artom, Federico Marchetti, Marta Brivio Sforza, Patrizia Sandretto, Simona Ventura, Giorgio Restelli di Mediaset, la presidente dell’Airc Bona Borromeo, le galleriste Carla Sozzani e Nina Yashar, i fotografi Giovanni Gastel e Bob Krieger, la creatrice di gioielli Madina Visconti di Modrone. In sala si sono anche visti, Alessandro Roja, Victoria Cabello, Martina Colombari e Billy Costacurta, i volti di Raidue Titty e Flavia, oltre alla ex fidanzata di Lapo, l’ereditiera Goga Ashkenazi. In tutto i partecipanti — con invito esclusivo — sono stati quasi duemila: un numero tale da imporre la chiusura al traffico di un tratto di viale Certosa.Il ristorante all’interno dello spazio creativo è gestito da Carlo Cracco. Lo chef stellato ha curato nei minimi dettagli anche la light dinner a passaggio per l’inaugurazione. Camerieri in tuta da corsa (con marchio «Garage Italia») hanno iniziato offrendo spumante Ferrari e acqua. Al bar sulla terrazza tropicale si degustava rum Compagnia dei Caraibi, si assaporavano sigari toscani e si sbocconcellava cioccolato fondente. Il menu? Mini burger, salmone al lime con mango, involtini di gamberi, patate al cartoccio con caviale e panna acida, carciofi cacio e pepe, macaron alla castagna e cioccolatini «logati» incartati sul momento. Divertenti le macchinette per il popcorn e apprezzata la pasta di mezzanotte: a forma di ghiera meccanica, ideata per l’occasione. Tra un gin tonic, un Moscow mule e un Milano-Torino (cocktail inventato ieri sera) si ballava accompagnati dalla musica di Stefano Fontana e Dj Outside. La compilation? Messa a punto in esclusiva per la serata. La parola d’ordine è stata: «Sognare».

  Versione Stampa   Invia  
La Sicilia si mobilita contro le Multinazionali e pianta il grano antico
Notizia del 11/07/2018

  La Sicilia si mobilita contro le Multinazionali e pianta il grano antico La rivoluzione dei contadini siciliani: 3.000 ettari di grani antichi contro le multinazionali. Il ritorno della biodiversità in agricoltura, parte dalle spighe del frumento locale. Per migliorare l’ambiente, l’alimentazione e la salute. Pane e pasta fatti con questi grani hanno tutt’altro sapore ed un profumo che non vi permettono più di tornare alla pasta del supermercato fatta con grano OGM. Che è anche il ...

 

Forniture alla Pubblica Amministrazione
Notizia del 06/07/2018

Riferimento: Prodotti Made in Italy Oggetto: Forniture alla Pubblica Amministrazione Egregio Funzionario  con la presente intendiamo porre l'attenzione sulle forniture alla Pubblica Amministrazione. Le forniture alla Pubblica Amministrazione costituiscono un consistente volume di affari nell'ambito del quale i Produttori Italiani sono quasi completamente esclusi. Ciò, oltre che  a privare i Produttori Italiani Italiane di un  prospettiva di lavoro, fa in m...

 

Riso, pasta, latte, pomodoro: cosa è obbligatorio scrivere sull’etichetta
Notizia del 05/07/2018

Novantasei consumatori su cento vorrebbero conoscere l’origine della materia prima di un prodotto alimentare, prima di acquistarlo. Per questo, l’anno scorso, i nostri ministeri dell’Agricoltura e dello Sviluppo Economico hanno finalmente deciso che a partire dal 2018, i produttori degli alimenti base più consumati sono obbligati a scrivere sull’etichetta se la materia prima è stata prodotta in Italia, oppure importata dal mercato interno europeo, o da quello extracomunitario. Oggi quindi i consumatori italiani, al supermercato, possono leggere da dove arr...

 

Oltre la metà degli italiani fa la spesa sotto casa. Torna così di moda il supermercato di quartiere. Che si è innovato aprendosi all’online
Notizia del 29/06/2018

Oltre la metà degli italiani fa la spesa sotto casa. Torna così di moda il supermercato di quartiere con i suoi tradizionali punti di forza: accessibilità e cortesia del personale. Il negozio di vicinato si è anche innovato portando la spesa direttamente a casa e aprendosi all’online. E’ la fotografia scattata da Confcommercio nel volume “Il negozio alimentare” della collana “Le Bussole”. Oltre il 55% dei consumatori italiani compra nei supermercati di quartiere e l’indice di soddisfazione è massimo per i negozi ind...

 

Conferenza nazionale Made in Italy 2018
Notizia del 22/06/2018

Conferenza nazionale Made in Italy 2018Quale italia quale prospettiva Le prospettive dell'italia attraverso il rilanciodelle attivita' produttive e delle economie locali- Tutela Sistema Produttivo Italiano - Attivita' Produttive ed Economie Locali- Sostegno all’ EsportazioneUlteriori informazioni al sito https://madeinitaly.org/conferenza/28 giugno 2018 - h10:00 Interventi dei relatori - h11:00 DibattitoSala del Refettorio, Palazzo San Macuto Via del Seminario 76, RomaAccrediti > segreteria@madeinitaly.org Dott.ssa Elisa Mercuri   ...

 

Salvini in un negozio del Mercato Cittadino di Tolmezzo - Friuli
Notizia del 15/06/2018

Salvini passeggia al mercato cittadino di Tolmezzo dove si improvvisa commesso: "Qui Tolmezzo (Udine), piccolo supermercato con spettacolari prodotti locali! Altro che i megacentri commerciali, difendiamo e valorizziamo le nostre ricchezze di cultura, sapori e tradizioni!"...

 

La Transumanza > Progetto di Italia, Grecia e Austria per promuovere l’antica tradizione dei pastori
Notizia del 10/04/2018

Nella costiera amalfitana c’è una famiglia che ogni inverno ripete l’antico rito. Giovanni, Franchina e i loro figli vivono grazie al latte di un piccolo gregge di 200 pecore. Quando il clima si fa troppo rigido, giusto all’inizio dell’inverno, sono costretti a lasciare la zona di Agerola e portare gli animali fino ad Erchie. E d’estate fanno il viaggio al contrario. Tra Puglia e Molise, la famiglia Colantuono custodisce la tradizione della transumanza come se fosse una ricca eredità tramandata da generazioni. Dal 1800, per spostare i 300 bovini dall...

 

CHI STA UCCIDENDO IL MADE IN ITALY?
Notizia del 05/04/2018

Sempre più imprese e negozi chiudono, ma chi sta uccidendo il Made in Italy?Tra i maggiori responsabili il commercio on line dei prodotti contraffatti dalla Cina.Ce lo spiega Milena Gabanelli per il Corriere della Sera. ...

 

Vestiti importati dall'Africa etichettati come made in Italy - Operazione della polizia municipale a Quarrata, in collaborazione con guardia di finanza, carabinieri, vigili del fuoco e Asl
Notizia del 27/03/2018

Quarrata (Pistoia), 21 marzo 2018 - Importavano capi di abbigliamento prodotti nel nord Africa ai quali veniva applicata un'etichetta, falsificata, con la dicitura 'Made in Italy' ed immessi sul mercato come prodotti italiani. È quanto scoperto in un capannone durante un blitz delle forze dell'ordine a Quarrata ( Pistoia). Nell'azienda accanto sono state invece state trovate 15 persone prive di contratto di lavoro e garanzie assicurative. Tutto il materiale non in regola è stato sequestrato dalla guardia di finanza che ha collaborato all'operazione con la polizia municipale di Qu...

 

Il pomodoro di Pachino schiacciato dai trattati Ue. Gli agricoltori: “Raccoglierlo non conviene. La politica ci prende per i fondelli”
Notizia del 20/03/2018

‘Oro rosso’, è così che chiamano il pomodoro di Pachino. Un tesoro conosciuto e apprezzato in tutto il mondo che però vale molto meno dell’oro. Anzi poco o niente, ormai. Così nel suo comune di origine, all’estremo sud della Sicilia, il pomodoro rimane nelle serre. Negli ultimi mesi il prezzo di mercato è sceso vertiginosamente a causa delle massicce importazioni dai paesi esteri. E a Pachino gli agricoltori rinunciano a raccoglierlo perché non conviene, lo lasciano sulle piante. “Produrre un chilo di pomodoro mi costa un ...

 

Proposte ITPI per un futuro del sistema produttivo italiano
Ditte che producono interamente in Italia:
La nostra proposta si sostanzia nel Made i...
Introduzione dell'obbligatorietà della preventiva Certificazione da ente italiano, sull'igien...
Il principio della reciprocità dovrebbe essere alla base del commercio internazionale. I Pro...
I Produttori Italiani, i produttori esteri e gli importatori oltre all'attuale etichettatura riport...
E' auspicata la modifica dell'Istituto dell'apprendistato. Lo Stato si dovrebbe far carico di almen...
Il Ministero dello sviluppo economico dovrebbe istituire un albo delle Ditte che delocalizzano, con...
E stato proposto al Ministero dello Sviluppo Economico di regolamentare le agevolazioni alla promoz...
Per dare concretessa ed un indirizzo all'autosufficienza, Il Ministero degli Esteri potrebbe istit...
Segnalazione al Ministero dello Sviluppo Economico per un'immediata defiscalizzazione e decontribuz...
Defiscalizzazione automatica di tutti gli investimenti in ricerca....
Possibilità di attingere alla garanzia statale (ex legge 662) attraverso tutte le banche. Ris...


Forum, Opinioni e Proposte

Come ristrutturare e rendere profittevole un centro storico, come far ripartire le piccole imprese edili , come riportare il commercio nei centri stor...
Made in Italy Originale con questa comunicazione Informiamo Ufficialmente le Dogane Italiane che, in base alla legge attuale sulle rappresentanze, l'...
La tutela del Made in Italy La trasmissione di Rai 3 "Presa Diretta" delle 20.30 del 17 marzo u.s. ha messo in evidenza lo stato di abbandono del sis...
CONSIDERAZIONI IMPORTANTI. Lavoro per tutti dovrebbe essere l’argomento più trattato in TV, ma è l’ultimo. Forse grandi inte...


Elezioni 2013: Proposte dagli Imprenditori nel senso
della responsabilità e dell'efficienza

Proposta che penalizza le imprese con addetti e fa...
Tassa che colpisce immobili privati e di impresa c...
Adozione di unica tassa del:
20% (iva)su tu...
I dipendenti potranno avere il raddoppio dei propr...
L'impresa, sulla base di una sintetica guida, deci...
Sulla base della legge 662/96 lo Stato attiva uno ...
A tutela del citadino italiano, lo Stato dovrebbe ...
Il futuro corre sulla banda larga. Passato il temp...
Le attività di interesse pubblico dovrebber...
Tutte le attività economiche sia di interes...
Dovrebbe essere favorita attraverso una minore tas...
Il sistema viario è stato progettato per l'...
Lo stato non deve più errogare nessun contr...
Potrebbero essere previsti rimborsi forfettari sen...
Il piano dovrebbe prevedere il blocco assoluto del...
I contratti di assunzione nel settore pubblico dev...
Visto che gli eletti dovrebbero progettare e gesti...
Tutti i contratti, firmatari, spese e ricevute dov...
Limitano l'accesso alle professioni da parte dei g...
Abolizione del istituto del fallimento per tutte l...
Un eccesso di vincoli e costi per le Imprese. Tras...

Invia la tua opinione o proposta
Made in Italy - Il portale ufficiale dei produttori italiani
Sede legale
Via Visconti di Modrone 18
20122 Milano
Sede operativa
Palazzo Produttori
Via Carlo Cattaneo 1
63900 Fermo
Vedi mappa

Tel +39.0734.605483
Fax +39.0734.605482

direzione@madeinitaly.org
Siti collegati
Info